Le sfide poste dalla pandemia alla tecnica degli edifici

Le sfide poste dalla pandemia alla tecnica degli edifici

La pandemia Covid-19 cambia la destinazione d’uso di uffici ed edifici. Cambiano pertanto anche i requisiti posti alla gestione tecnica degli edifici. Le risposte professionali a queste sfide vengono elaborate dalla Gestione tecnica degli edifici (GTE) di ISS.

Durante la fase di rapidissima diffusione del nuovo coronavirus nella primavera 2020 una gran parte dei lavoratori si è spostata in home office. Gli edifici ad uso uffici si sono svuotati e solo lentamente e con scaglionamenti temporali nei mesi successivi, quando è stato possibile farlo, gli impiegati hanno potuto fare ritorno al posto di lavoro. Questa nuova situazione ha comportato nuove richieste alle imprese e nuove sfide ai gestori di edifici. Interi reparti, se non addirittura interi edifici, sono stati chiusi, altri vengono ancora frequentati solo in parte o temporaneamente. Ma in questi ambienti non è possibile ridurre il condizionamento o spegnere il riscaldamento?

E anche laddove gli impianti sono ancora in funzione, rimangono i dubbi. In alcune sedi i collaboratori continuano a lavorare insieme ogni giorno, in quanto l'home office semplicemente non è praticabile. Come assicurare che il virus non si diffonda? Il tema microclima nell’ambiente di lavoro assume un peso assolutamente nuovo per la sicurezza sul posto di lavoro.

Adeguare la tecnica degli edifici alle nuove esigenze

«Ogni cliente si basa sulla propria situazione particolare ed esprime i propri specifici bisogni. Noi li analizziamo e proponiamo soluzioni idonee», spiega Björn Waizenhöfer, Responsabile ISS Excellence Center GTE. ISS può in tal senso avvalersi di standard comprovati e di esempi di Best Practice, sulla base di un patrimonio di esperienze ampiamente diversificate, prosegue.

Come avviene in concreto tutto questo? Se ad esempio l’occupazione di un edificio si riduce fortemente in quanto i collaboratori lavorano da casa, è possibile eventualmente ridurre la potenza degli impianti di ventilazione, riscaldamento e sanitari negli ambienti non utilizzati, con una conseguente diminuzione dei costi di energia e di gestione. Ogni modifica degli impianti viene eseguita in conformità con le norme di legge e con gli standard di settore. Al cliente verrà in tal modo sempre assicurato che sul luogo di lavoro vengano rispettati gli standard di sicurezza previsti e che tutti gli impianti vengano fatti funzionare a norma di legge.

Spesso molti clienti non comprendono che non è possibile semplicemente chiudere le attività. Un riscaldamento seppur minimo degli ambienti vuoti e il regolare «risciacquo» delle tubazioni di acqua potabile in presenza di acqua ferma e stagnante sono spesso necessari per il rispetto delle norme igieniche e per salvaguardare il valore degli investimenti. Ma anche se gli impianti o gli edifici sono stati messi completamente fuori funzione parzialmente o temporaneamente, rimangono indispensabili le conoscenze tecniche e pratiche necessarie a rimettere in funzione gli impianti di un edificio. Ad esempio, gli impianti di ventilazione, che vengono gradualmente aumentati per tenere sotto controllo la pressione dell'aria nell'edificio.

Intensi scambi internazionali

La competenza dei servizi di consulenza ISS si fonda su esperienze accumulate nel tempo che hanno anche origini diverse. «In ambito ISS Global Engineering Group ci confrontiamo regolarmente con specialisti e ingegneri provenienti da diverse organizzazioni regionali», così ci racconta Björn Waizenhöfer. Facciamo ad esempio ricorso a nuove esperienze e soluzioni oppure a strategie elaborate insieme, per fornire rapidamente soluzioni e Best Practice valide e comprovate ai clienti ISS nazionali e globali, dei cui immobili ISS si prende cura a livello internazionale.

Inoltre, seguiamo costantemente gli studi scientifici che riguardano le ricerche e gli sviluppi più recenti nel campo del condizionamento degli ambienti. Oggi esistono infatti depuratori d'aria per ambienti industriali dotati di filtri HEPA che possono contribuire in modo dimostrabile a ridurre l'inquinamento da aerosol nell'aria. Prima di introdurre tali innovazioni presso i clienti, dobbiamo anche verificare se queste soluzioni apportino il valore aggiunto desiderato.

Anche se la situazione pandemica si calma, la flessibilità e la competenza rimangono aspetti importanti per l'ISS Excellence Center GTE. «Si vedrà allora se il mondo del lavoro abbia subito cambiamenti duraturi durante la crisi. Se gli spazi lavorativi e gli edifici dovranno conseguentemente essere riorganizzati e le infrastrutture impiantistiche dovranno essere riadeguate, potremo fornire ai nostri clienti servizi di consulenza a 360 gradi», sottolinea Björn Waizenhöfer.

I nostri servizi

  • Servizi di gestione e manutenzione
    • Gestione tecnica
    • Servizi di manutenzione (ispezione/manutenzione)
    • Riparazione
    • Collaudo tecnico e messa in funzione
    • Gestione delle garanzie
    • Gestione delle anomalie e servizio di picchetto
    •  
  • Consulenza e progetti
    • Ottimizzazione dell'esercizio
    • Gestione energetica
    • Project Management